readers.fpmagazine.eu logo

Terra Mala | Stefano Schirato

introbio


Nel 1991, Mario Tamburino, camionista italo-argentino, fu ricoverato in ospedale a Pozzuoli per un improvviso bruciore agli occhi che gli impediva anche di vedere. Quel bruciore era provocato dalle gocce di una sostanza corrosiva fuoriuscita dai fusti tossici che lui stesso aveva caricato a Cuneo, presso un’azienda specializzata nello smaltimento di rifiuti pericolosi, e dovevano essere sversati in un terreno nelle campagne di Sant’Anastasia, a nord di Napoli. Dall’inchiesta che ne scaturì nacque la parola ecomafia e si palesò un business di miliardi tra l’imprenditoria del Nord Italia e la classe politica campana.

Gli effetti devastanti di questo accordo criminale hanno segnato per sempre le sorti di quella che è diventata nota come la Terra dei Fuochi: un'area che comprende cinquantacinque municipalità tra le provincie di Napoli e Caserta, la zona più inquinata dell'intera regione, proprio a causa dei milioni di tonnellate di sostanze pericolose smaltite illegalmente nel corso degli ultimi venticinque anni.

Il mio lavoro corre su due binari distinti: da una parte, la storia di una terra che sta condannando la popolazione alla morte; dall’altra, le persone che lì vivono: bambini che muoiono di cancro; madri inconsolabili ma coraggiose, che incessantemente marciano e protestano contro questo massacro; persone malate, che quotidianamente combattono per restare in vita; adolescenti che hanno perso i loro genitori e chiedono un futuro migliore.

TerraMala è il viaggio in una realtà cruda e vicina, un modo per dare voce ai protagonisti di queste storie e alla loro battaglia.
Stefano Schirato




un progetto di



powered by
Spazzatura in via Cinquevie, nel cuore della Terra dei fuochi, Casalnuovo di Napoli, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
1 / 25 enlarge slideshow
Spazzatura in via Cinquevie, nel cuore della Terra dei fuochi, Casalnuovo di Napoli, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Anna Russo, 3 anni, sta combattendo con una leucemia linfoblastica acuta. Ora è nel periodo di mantenimento, Casoria, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
2 / 25 enlarge slideshow
Anna Russo, 3 anni, sta combattendo con una leucemia linfoblastica acuta. Ora è nel periodo di mantenimento, Casoria, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Pina Palma, 52 anni, si asciuga gli occhi, mentre parla di sua figlia Francesca, morta a 7 anni a causa di una leucemia linfoblastica acuta, Villaricca, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
3 / 25 enlarge slideshow
Pina Palma, 52 anni, si asciuga gli occhi, mentre parla di sua figlia Francesca, morta a 7 anni a causa di una leucemia linfoblastica acuta, Villaricca, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Rosa Bianco, 67 anni, mostra il diario sul quale dal 2013 sta censendo i malati di cancro del suo quartiere. Grazie al suo lavoro, Maria Rosaria Esposito, legale ambientalista, si sta battendo per aggiornare il registro tumori della Asl locale, Terzigno, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
4 / 25 enlarge slideshow
Rosa Bianco, 67 anni, mostra il diario sul quale dal 2013 sta censendo i malati di cancro del suo quartiere. Grazie al suo lavoro, Maria Rosaria Esposito, legale ambientalista, si sta battendo per aggiornare il registro tumori della Asl locale, Terzigno, NA, 2015. © Stefano Schirato.
La culla di Riccardo nella stanza dei genitori. Riccardo è morto nel 2009 a causa di una leucemia linfoblastica acuta, a soli 22 mesi, Afragola, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
5 / 25 enlarge slideshow
La culla di Riccardo nella stanza dei genitori. Riccardo è morto nel 2009 a causa di una leucemia linfoblastica acuta, a soli 22 mesi, Afragola, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Inquinamento nei Regi Lagni, un percorso idrico artificiale, progettato dai Borboni, che convoglia acque piovane e sorgive nel litorale casertano, Marigliano, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
6 / 25 enlarge slideshow
Inquinamento nei Regi Lagni, un percorso idrico artificiale, progettato dai Borboni, che convoglia acque piovane e sorgive nel litorale casertano, Marigliano, NA, 2015. © Stefano Schirato.
«La camorra è una montagna di merda». Striscione scritto da Gabriele Aiello, 15 anni, attivista e leader dell'associazione studentesca C’ataccis a’ salut, Marigliano, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
7 / 25 enlarge slideshow
«La camorra è una montagna di merda». Striscione scritto da Gabriele Aiello, 15 anni, attivista e leader dell'associazione studentesca C’ataccis a’ salut, Marigliano, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Ida Pariante, 54 anni, cammina nel mezzo di una discarica illegale a Napoli. Sua figlia Martina è morta nel 2005 a causa di un nefroblastoma, quando aveva solo 9 anni, Napoli, 2015. © Stefano Schirato.
Options
8 / 25 enlarge slideshow
Ida Pariante, 54 anni, cammina nel mezzo di una discarica illegale a Napoli. Sua figlia Martina è morta nel 2005 a causa di un nefroblastoma, quando aveva solo 9 anni, Napoli, 2015. © Stefano Schirato.
Nell’area ex Pozzi di Calvi Risorta continuano a emergere rifiuti speciali dal terreno dell’area industriale, dismessa ormai da 30 anni, Calvi Risorta, CE 2015. © Stefano Schirato.
Options
9 / 25 enlarge slideshow
Nell’area ex Pozzi di Calvi Risorta continuano a emergere rifiuti speciali dal terreno dell’area industriale, dismessa ormai da 30 anni, Calvi Risorta, CE 2015. © Stefano Schirato.
Anna Guarino, 55 anni, madre di Salvatore, morto nel 2009 a causa di una leucemia linfoblastica acuta. Aveva solo 12 anni, Gricignano di Aversa, CE 2016. © Stefano Schirato.
Options
10 / 25 enlarge slideshow
Anna Guarino, 55 anni, madre di Salvatore, morto nel 2009 a causa di una leucemia linfoblastica acuta. Aveva solo 12 anni, Gricignano di Aversa, CE 2016. © Stefano Schirato.
Funerale di Raffaela, 62 anni, morta a causa di un tumore, Afragola, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
11 / 25 enlarge slideshow
Funerale di Raffaela, 62 anni, morta a causa di un tumore, Afragola, NA, 2016. © Stefano Schirato.
L'asse mediano è la principale autostrada suburbana della città di Napoli. Questa rete stradale tocca tutti i paesi della Terra dei Fuochi: Afragola, Casalnuovo, Acerra, Pomigliano D'Arco, Napoli, 2016. © Stefano Schirato.
Options
12 / 25 enlarge slideshow
L'asse mediano è la principale autostrada suburbana della città di Napoli. Questa rete stradale tocca tutti i paesi della Terra dei Fuochi: Afragola, Casalnuovo, Acerra, Pomigliano D'Arco, Napoli, 2016. © Stefano Schirato.
Pina Palma, 52 anni, mostra l'immagine della figlia Francesca, morta a causa di una leucemia linfoblastica acuta a soli 7 anni, Villaricca, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
13 / 25 enlarge slideshow
Pina Palma, 52 anni, mostra l'immagine della figlia Francesca, morta a causa di una leucemia linfoblastica acuta a soli 7 anni, Villaricca, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Marzia Caccioppoli, 40 anni, fondatrice dell’Associazione Noi genitori di tutti. Marzia, ha perso suo figlio Antonio, morto di tumore al cervello a 9 anni, Caivano, CE, 2015. © Stefano Schirato.
Options
14 / 25 enlarge slideshow
Marzia Caccioppoli, 40 anni, fondatrice dell’Associazione Noi genitori di tutti. Marzia, ha perso suo figlio Antonio, morto di tumore al cervello a 9 anni, Caivano, CE, 2015. © Stefano Schirato.
Acerra, rione Congo, un quartiere di case popolari, Acerra, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
15 / 25 enlarge slideshow
Acerra, rione Congo, un quartiere di case popolari, Acerra, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Lucia Veneroso, 22 anni, da un bacio a sua figlia Martina di 5 anni. Martina sta combattendo da 9 mesi contro un tumore delle ossa. Dopo 9 cicli di chemioterapia, sta aspettando l'autotrapianto, Casoria, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
16 / 25 enlarge slideshow
Lucia Veneroso, 22 anni, da un bacio a sua figlia Martina di 5 anni. Martina sta combattendo da 9 mesi contro un tumore delle ossa. Dopo 9 cicli di chemioterapia, sta aspettando l'autotrapianto, Casoria, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Christian Russo, 3 anni, sta combattendo con una leucemia linfoblastica acuta. Ora è nel periodo di mantenimento, Casavatore, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
17 / 25 enlarge slideshow
Christian Russo, 3 anni, sta combattendo con una leucemia linfoblastica acuta. Ora è nel periodo di mantenimento, Casavatore, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Un tappeto appeso alla recinzione d'acciaio attorno al campo rom. Dietro, in lontananza, si alza una colonna di fumo nero, Masseria del Pozzo, Giugliano, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Options
18 / 25 enlarge slideshow
Un tappeto appeso alla recinzione d'acciaio attorno al campo rom. Dietro, in lontananza, si alza una colonna di fumo nero, Masseria del Pozzo, Giugliano, NA, 2015. © Stefano Schirato.
Membri del Corpo Forestale dello Stato durante le operazioni di scavo in una discarica abusiva, scoperta grazie al pentito di camorra, Carmine Schiavone, uno dei capi del clan dei Casalesi, Casal di Principe, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
19 / 25 enlarge slideshow
Membri del Corpo Forestale dello Stato durante le operazioni di scavo in una discarica abusiva, scoperta grazie al pentito di camorra, Carmine Schiavone, uno dei capi del clan dei Casalesi, Casal di Principe, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Protesta contro il piano di realizzazione di una nuova discarica nell'area vicina a Chiaiano, Marano e Giugliano, Chiaiano, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
20 / 25 enlarge slideshow
Protesta contro il piano di realizzazione di una nuova discarica nell'area vicina a Chiaiano, Marano e Giugliano, Chiaiano, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Quartiere Bipiani. Gli edifici sono fatti di amianto, Napoli, 2015. © Stefano Schirato.
Options
21 / 25 enlarge slideshow
Quartiere Bipiani. Gli edifici sono fatti di amianto, Napoli, 2015. © Stefano Schirato.
Sabrina Russo, 5 anni, sta combattendo con una leucemia linfoblastica acuta. Ora è nel periodo di mantenimento, Portici, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
22 / 25 enlarge slideshow
Sabrina Russo, 5 anni, sta combattendo con una leucemia linfoblastica acuta. Ora è nel periodo di mantenimento, Portici, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Lucia De Cicco, attivista, vicino a una discarica illegale; quasi ogni giorno va a controllare i siti di smaltimento illegale, per poi riferire agli organi competenti, Giugliano in Campania, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
23 / 25 enlarge slideshow
Lucia De Cicco, attivista, vicino a una discarica illegale; quasi ogni giorno va a controllare i siti di smaltimento illegale, per poi riferire agli organi competenti, Giugliano in Campania, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Statua della Vergine Maria in una strada di Casalnuovo, Casalnuovo, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
24 / 25 enlarge slideshow
Statua della Vergine Maria in una strada di Casalnuovo, Casalnuovo, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Una casa nella periferia di Afragola, Afragola, NA, 2016. © Stefano Schirato.
Options
25 / 25 enlarge slideshow
Una casa nella periferia di Afragola, Afragola, NA, 2016. © Stefano Schirato.
loading