readers.fpmagazine.eu logo
« < >

Mamma raccontami una storia | Nunzio Bruno

intro bio

Mamma raccontami una storia è un portfolio nato inizialmente prendendo spunto da immagini viste su i media e riprodotte utilizzando manichini in legno. Questa scelta è stata suggerita dall'assenza di tratti somatici che pone su uno stesso piano di uguaglianza gli uomini che i manichini simboleggiano, al di là della provenienza e dell'appartenenza a una qualsiasi religione o nazione.

Nelle tristi vicende che la cronaca ci propone e queste immagini vogliono rievocare, il rapporto tra madre e figlio, che a volte va oltre il valore della vita terrena, spesso finisce per essere trascurato. Per questo l'ho voluto sottolineare partendo dalla richiesta di un racconto da parte del piccolo e chiudendo con il sogno di una normalità irrealizzabile simboleggiata dall'impegno quotidiano della scuola.

Mamma raccontami una storia è la frase che molti piccoli vorrebbero dire alla mamma. Ed è la frase che anche molte mamme vorrebbero sentire.
Nunzio Bruno




powered by
C'è stato un tempo dove da paesi lontani popoli scappavano dalle guerre dalla povertà. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
1 / 17 enlarge slideshow
C'è stato un tempo dove da paesi lontani popoli scappavano dalle guerre dalla povertà. © Nunzio Bruno.
Hanno attraversato luoghi impervi e pericolosi. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
2 / 17 enlarge slideshow
Hanno attraversato luoghi impervi e pericolosi. © Nunzio Bruno.
Sono giunti in porti, dove persone malvagie li hanno fatti salire su vecchie barche, chiudendoli nelle stive, ammassandoli come sardine in scatola. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
3 / 17 enlarge slideshow
Sono giunti in porti, dove persone malvagie li hanno fatti salire su vecchie barche, chiudendoli nelle stive, ammassandoli come sardine in scatola. © Nunzio Bruno.
Hanno affidato la loro vita al mare, che spesso li ha traditi. Le barche, travolte dalle onde, sono affondate, alcuni corpi sono giunti a riva trasportati dalle correnti. © Nunzio Bruno
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
4 / 17 enlarge slideshow
Hanno affidato la loro vita al mare, che spesso li ha traditi. Le barche, travolte dalle onde, sono affondate, alcuni corpi sono giunti a riva trasportati dalle correnti. © Nunzio Bruno
A volte a riva sono giunti corpicini senza vita. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
5 / 17 enlarge slideshow
A volte a riva sono giunti corpicini senza vita. © Nunzio Bruno.
Qualcuno più fortunato invece si è salvato. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
6 / 17 enlarge slideshow
Qualcuno più fortunato invece si è salvato. © Nunzio Bruno.
Sono stati portati sulla terra ferma, curati protetti dal freddo. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
7 / 17 enlarge slideshow
Sono stati portati sulla terra ferma, curati protetti dal freddo. © Nunzio Bruno.
Non tutti hanno affrontato il mare, alcuni hanno deciso di fuggire a piedi. Hanno attraversato le nazioni camminando lungo i binari delle ferrovie per raggiungere dei posti sicuri sperando nell'ospitalità dei popoli. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
8 / 17 enlarge slideshow
Non tutti hanno affrontato il mare, alcuni hanno deciso di fuggire a piedi. Hanno attraversato le nazioni camminando lungo i binari delle ferrovie per raggiungere dei posti sicuri sperando nell'ospitalità dei popoli. © Nunzio Bruno.
Hanno attraversato città non conosciute. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
9 / 17 enlarge slideshow
Hanno attraversato città non conosciute. © Nunzio Bruno.
Con lo sguardo smarrito nel nuovo. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
10 / 17 enlarge slideshow
Con lo sguardo smarrito nel nuovo. © Nunzio Bruno.
Qualche volta però non hanno ricevuto l'accoglienza sperata, sono stati identificati e rinchiusi in centri di raccolta. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
11 / 17 enlarge slideshow
Qualche volta però non hanno ricevuto l'accoglienza sperata, sono stati identificati e rinchiusi in centri di raccolta. © Nunzio Bruno.
La vita scorre monotona e senza interessi. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
12 / 17 enlarge slideshow
La vita scorre monotona e senza interessi. © Nunzio Bruno.
La notte diventa un momento per ricordare... © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
13 / 17 enlarge slideshow
La notte diventa un momento per ricordare... © Nunzio Bruno.
Fiduciosi sono usciti dai centri in cerca di dignità e integrazione. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
14 / 17 enlarge slideshow
Fiduciosi sono usciti dai centri in cerca di dignità e integrazione. © Nunzio Bruno.
Uomini e donne hanno lavorato tanto per dimostrare di meritare la fiducia delle genti e vincere la diffidenza, quasi sempre sfruttati e malpagati. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
15 / 17 enlarge slideshow
Uomini e donne hanno lavorato tanto per dimostrare di meritare la fiducia delle genti e vincere la diffidenza, quasi sempre sfruttati e malpagati. © Nunzio Bruno.
Qualcuno, insieme alla famiglia, si è integrato e vive felicemente, ricordando il sacrificio di chi non ce l'ha fatta. © Nunzio Bruno.
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
16 / 17 enlarge slideshow
Qualcuno, insieme alla famiglia, si è integrato e vive felicemente, ricordando il sacrificio di chi non ce l'ha fatta. © Nunzio Bruno.
Aylan, adesso è ora di dormire. Domani si va a scuola. © Nunzio Bruno. 

 
vai su FPmag
rivista di cultura dell'immagine
options available
opzioni disponibili
add to cart
aggiungi al carrello
17 / 17 enlarge slideshow
Aylan, adesso è ora di dormire. Domani si va a scuola. © Nunzio Bruno.


vai su FPmag
rivista di cultura dell'immagine
Share
Link
https://readers.fpmagazine.eu/mamma_raccontami_una_storia_nunzio_bruno-p19481
CLOSE
loading