2030: Birth of a Metropolis | Filippo Venturi

introbio


Il 6 luglio 2018 il Kazakistan ha festeggiato il 20° anniversario di Astana, la sua capitale. In precedenza era Almaty a godere di questo ruolo ma, nel 1997, il presidente Nursultan Nazarbayev decise di spostare la capitale in una posizione più centrale e lontana da zone altamente sismiche. Nacque così a tavolino il progetto di trasformazione di Akmola, una città di provincia rinominata Astana nel 1998, in una delle metropoli più moderne al mondo. Per il raggiungimento di questo risultato, che dovrebbe compiersi nel 2030, il Kazakistan ha sfruttato gli enormi giacimenti di risorse naturali che possiede (il solo petrolio costituisce il 20% del PIL).

Dietro al sogno di Astana c’è Nursultan Nazarbayev, alla guida del paese da 28 anni e che, nelle ultime elezioni del 2015, ha ottenuto l’ennesima conferma come Presidente con il 97,75% dei voti. La Dubai della steppa (come viene chiamata Astana) oggi non mostra più traccia delle vecchie atmosfere sovietiche, al contrario è una città avveniristica, che esprime un desiderio di futuro e ricchezza, un’utopia di vetro e di riflessi che esibisce l’ambizione di un paese intero al riconoscimento internazionale dal punto di vista politico e strategico, con la sua posizione al centro dell’Eurasia e lungo la nuova Via della Seta.

Alla vertiginosa crescita artificiale dell’architettura e dei costi per vivere nella città non corrisponde un altrettanto rapido aumento della popolazione. Oggi si contano circa 800.000 persone, mentre nelle previsioni già nel 2012 avrebbe dovuto toccare il milione di abitanti.

In mostra nella Sala Maria Luisa del Palazzo Ducale di Lucca (Cortile Carrara, 1)
dal 17 novembre al 9 dicembre 2018 nell'ambito di Photolux 2018




un progetto di
in collaborazione con



powered by
Options
1 / 24 enlarge slideshow
Modellino della città di Astana all’interno di un capannone del museo Atameken. Il progetto, che dovrebbe completarsi nel 2030, prevede che la capitale spazierà su un’area complessiva di 710km². Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
2 / 24 enlarge slideshow
Ingresso del Museo del Primo Presidente del Kazakistan (Nursultan Nazarbayev). Dietro il sogno di Astana c’è Nazarbayev, alla guida del paese da 28 anni e che, nelle ultime elezioni del 2015, ha ottenuto l’ennesima conferma come Presidente con il 97,75% dei voti. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
3 / 24 enlarge slideshow
Operai al lavoro al National Space Centre. In Kazakistan ha sede il Cosmodromo di Bayqoñyr, affittato alla Russia fino al 2050, che svolge un ruolo essenziale nelle operazioni di routine della Stazione Spaziale Internazionale. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
4 / 24 enlarge slideshow
Addetta al guardaroba dell’Astana Opera, il teatro dell’opera inaugurato nel 2013. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
5 / 24 enlarge slideshow
Una delle location nel centro della città, dove si sono tenuti i festeggiamenti del 20° Capital Day. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
6 / 24 enlarge slideshow
Lavoratrici curano i fiori nel piazzale dove affaccia il Palazzo presidenziale Ak Orda, residenza ufficiale del Presidente del Kazakistan. Sullo sfondo il Kazakistan Ortalyk Koncert Zaly, la sala da concerto realizzata dall’architetto italiano Manfredi Nicoletti, inaugurata nel 2009. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
7 / 24 enlarge slideshow
Una ragazza cammina all’interno del Padiglione kazako dell’Expo del 2017, dedicato al tema Energia del futuro, oggi adibito a museo. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
8 / 24 enlarge slideshow
Operai al lavoro al National Space Centre. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
9 / 24 enlarge slideshow
Alcune ragazze fra le colonne dell’Astana Opera. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
10 / 24 enlarge slideshow
Vista su alcuni cortili e delle vie che collegano i vari edifici della Nazarbayev University, la più grande e prestigiosa del paese, fondata nel 2010. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
11 / 24 enlarge slideshow
Una delle location nel centro della città, dove si sono tenuti i festeggiamenti del 20° Capital Day. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
12 / 24 enlarge slideshow
Pianista del canale televisivo Qazaqstan, durante il programma televisivo Tan Sholpan (Bright Morning, in inglese). Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
13 / 24 enlarge slideshow
Astana Opera, il teatro dell’opera inaugurato nel 2013. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
14 / 24 enlarge slideshow
La Hazrat Sultan Mosque è la moschea più grande dell’Asia centrale. I lavori di costruzione sono iniziati nel 2009 e hanno coinvolto fino a 1500 lavoratori. Il 6 luglio 2012 è stata inaugurata. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
15 / 24 enlarge slideshow
Ragazzi giocano a calcio in uno dei cortili di un quartiere popolare poco distante dal centro della città moderno. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
16 / 24 enlarge slideshow
[center]Una vista sulla Piazza dell’Indipendenza, inaugurata nell’ottobre 2009. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.[center]
Options
17 / 24 enlarge slideshow
Due ragazze russe, appartenenti a una banda invitata in città per esibirsi durante i festeggiamenti del 20° Capital Day. I principali gruppi etnici del Kazakistan sono due: i kazaki (63%) e i russi (24%). Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
18 / 24 enlarge slideshow
Poliziotti kazaki in formazione nei pressi del museo Atameken. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
19 / 24 enlarge slideshow
Il Nurzhol Boulevard è un’area pedonale che attraversa il nuovo centro affari della città ed è una delle attrazioni principali di Astana. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
20 / 24 enlarge slideshow
Una delle auto presidenziali, esposta nel Museo del Primo Presidente del Kazakistan (Nursultan Nazarbayev), ad Astana. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
21 / 24 enlarge slideshow
Ragazzi nei pressi del lago Borovoe, nel distetto di Burabay nella regione di Akmola, una delle mete più frequenti per gli abitanti di Astana che vogliono uscire dalla città. Burabay, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
22 / 24 enlarge slideshow
Persone assistono ai festeggiamenti in occasione del 20° Capital Day. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
23 / 24 enlarge slideshow
National Space Centre. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.
Options
24 / 24 enlarge slideshow
Persone assistono ai festeggiamenti in occasione del 20° Capital Day. Astana, Kazakistan, 2018. © Filippo Venturi.


vai su FPmag
rivista di cultura dell'immagine
loading